Anfrage

Servicebar rechts Button Anfrage Richiesta

Offerte

Buchen

trend media

Tirolo - Merano

Vacanze in Alto Adige

 

Tirolo - Merano

Vacanze in Alto Adige

 

Tirolo - Merano

Vacanze in Alto Adige

 

 

Tirolo& dintorni:

 

Un sacco di cose da vedere intorno a Tirolo e nel Meranese:

Castel Tirolo

Residenza degli omonimi conti, Castel Tirolo ha dato il nome all’intera regione. Approfondite ricerche confermano l’unicità di Castel Tirolo quale mirabile esempio dell’architettura del Medioevo. La sua realizzazione risale all’XI secolo. Nessun’altra residenza dell’alta aristocrazia ha potuto eguagliare la sua importanza come testimonianza della storia del Tirolo. Per questo il museo è incentrato sulla storia del Tirolo dai primordi ai giorni nostri. Oltre all’esposizione speciale sulle tre chiese sovrapposte nel settore sud del fortilizio antemurale, la visita al museo include anche il palazzo meridionale con i celebri portali romanici, gli affreschi della cappella a due piani, la camera nuziale di Margareta Maultasch, il mastio, dove in 20 tappe si ripercorre la storia del XX secolo.

ulteriori informazioni: www.dorf-tirol.it 

Centro revupero avifauna

Presso il Castel Tirolo esiste un’attrazione particolare e unica. Vicino all’omonimo ristorante, si trova il Centro Recupero Avifauna, unico nel suo genere in tutto l’arco alpino.
Il Centro Recupero Avifauna cura e, dopo un adeguato addestramento, reintroduce nell’ambiente naturale i rapaci feriti e indifesi.
Il centro ha inoltre una funzione didattica in quanto informa i visitatori sulle caratteristiche e la vita dei volatili, per questo due volte al giorno, alle ore 11.15 e 15.15, si tengono dimostrazioni di volo con diversi rapaci. Lungo un percorso situato in mezzo a una foresta di latifoglie si trovano ventiquattro voliere con una media di 50 uccelli di varie specie, in prevalenza rapaci.
Dimostrazione di volo – centro di cura – a contatto con la natura – percorso naturalistico – visita

ulteriori informazioni: www.dorf-tirol.it 

Castel Fontana

Museo agricolo e centro di studi su Ezra Pound. Raccolta storico-agraria di antichi strumenti, attrezzi ed arnesi agricoli, cappella, raccolta etnologica.

ulteriori informazioni: www.dorf-tirol.it

Merano

La città adagiata sulle sponde del torrente Passirio raccoglie in sè tutta la ricchezza di contrasti che caratterizza la regione turistica in cui si trova.

Basta dare un’occhiata, ad esempio, al calendario delle manifestazioni in programma che va dalla mostra internazionale di floricoltura MeranFlora in primavera alla tradizionale Festa dell’uva in ottobre fino alle avvincenti gare ippiche e al fascino della musica classica di altissimo livello delle Settimane Musicali Meranesi.

O al programma culturale che spazia dall’arte moderna, ospitata nella sede di merano arte, agli edifici e monumenti in stile liberty e belle epoque.

O, ancora, al programma ricreativo, dominato dall’offerta delle Terme di Merano, autentico tempio del benessere situato a soli due passi dalla passeggiata amata già a suo tempo da Sissi. Merano è la città in cui si incontrano tradizione e modernità, fascino genuino e raffinatezza urbana.

ulteriori informazioni: www.meranerland.com

I Giardini di Castel Trauttmansdorff

Giro del mondo in dodici ettari
Il Giardino Botanico di Castel Trauttmansdorff a Merano non si è solo meritato il riconoscimento, nel 2005, di “Giardino più bello d’Italia”; se venisse infatti istituito anche un premio per la varietà e particolarità della flora da ammirare, questo giardino sarebbe certamente un ottimo canditato al titolo. Su una dozzina di ettari i visitatori hanno infatti la possibilità di incontrare “tutto il mondo in un giardino”. Il clima particolaremente mite di Merano, baciata dal sole, fa il resto.
Nell’area di lingua tedesca dagli inverni più miti crescono rigogliose piante ornamentali esotiche delle regioni mediterranee ed esemplari più parchi dell’arco alpino.
A ordinare il tutto è la complessa sinergia fra vegetazione naturale, clima, uomo e ambiente. Ai paesaggi naturali si affiancano infatti in questi giardini anche gli ambienti coltivati di origine antropica.

ulteriori informazioni: www.meranerland.com

Terme di Merano

Relax e riposo
Con le nuove terme la città di Merano si è arricchita di un’attrazione in più e al contempo ha anche un altro nuovissimo gioiello architettonico. Il cubo trasparente in metallo e vetro, al quale gli elementi in legno donano un particolare calore, è il centro dei nuovi impianti termali che si estendono su 50.000 metri quadri di parco. L’edificio comprende 13 piscine coperte alle quali si aggiungono le dodici vasche, aperte nei mesi estivi, situate nel parco.
In tal maniera le Terme di Merano offrono tutto quello che interessa agli ospiti di un impianto termale: dalla piscina-avventura alla piscina con acqua salata, dalla Spa e un Vital Center fino alle saune e ai bagni di vapore, da un centro per il fitness dotato anche di ambulatori medici fino alla piscina sportiva e il magnifico percorso termale abbellito da ninfee.

Siamo soci/partner delle Terme di Merano.

ulteriori informazioni: www.meranerland.com

Sterne

Escursioni

Escursioni

Scena

Scena, situata proprio di fronte al villaggio di Tirolo, su una terrazza sopra il Passirio, è sempre un’ottima meta per una bella gita culturale. Nel novero delle attrazioni del posto, fra i più significativi edifici religiosi, si collocano la chiesa romanica a pianta rotonda di San Giorgio del XII secolo con un polittico di Schnatterpeck, la vecchia Chiesa parrocchiale di Santa Maria Assunta, anche romanica, con affreschi del XIV secolo e l’ancora più antica Chiesa di San Martino. La nuova Parrocchia risale, invece, al XX secolo.

Il comune, ancora oggi intonato ad uno stile costruttivo medievale, è dominato dal Castello di Scena, costruito nel XIV secolo. Nel 1845 è entrato in possesso dell’arciduca Giovanni d’Austria ed è ancora oggi in possesso dei conti di Merano suoi discendenti. Il pittoresco castello è visitabile e ospita un museo con dipinti, armature ed equipaggiamenti militari e utensili dell’arco di tempo di otto secoli. Tra questi ci sono cimeli dell’arciduca e la sua Collezione Andreas Hofer. Non lontano dal castello risalta agli occhi un notevole edificio di granito e arenaria rossa che è impossibile non notare anche dal fondovalle. Si tratta del mausoleo costruito nel 1869 per la tomba dove è sepolto l’arciduca Giovanni con la sua famiglia.

Particolari bellezze naturali

In queste pagine vorremmo presentarvi il panorama più completo possibile della meravigliosa natura attorno Tirolo e Merano. Oltre a montagne, pascoli alpini, splendide vallate, boschi di castagni e frutteti ci sono anche luoghi suggestivi che vogliamo mettere in evidenza:

Laghi di Caldaro e di Monticolo

Il Lago di Caldaro, circondato da un’incantevole area vinicola, si trova nella Valle dell’Adige. La temperatura media dell’acqua, di 28 gradi, ne fanno una delle acque più calde delle Alpi. Si può benissimo fare il bagno, surf o semplicemente passeggiare sul lungolago e assaggiare il vino locale in uno dei caffè del posto. Potete nuotare davanti a una scenografia alpina anche nella piscina di Eppan, incastonata nei pressi del pendio boscoso che circonda il Lago di Monticolo.

Cascate di Fragsburg e di Parcines

Al di sopra di Castel Verruca e di una parete rocciosa di Parcines prorompe, dalla roccia, un’imponente massa d’acqua. La cascata di Fragsburg, con i suoi 135 m d’altezza, è la più alta del suo genere in Alto Adige, quella di Parcines, nondimeno, arriva a ben 97 metri.

Knottenkino (cinema delle rocce)

A Verano, sopra Postal, vi potete sedere in una sedia simile a quelle dee cinema e ammirare l’enorme “schermo panoramico” della Val d’Adige. Per questo, degli artisti hanno realizzato appositamente delle “poltroncine” sul Sasso Rosso (1.465 m). A proposito, “Knottn” in dialetto significa “roccia”.

Sterne

Musei & cultura

Museo Passiria

A San Leonardo in Passiria c’è la storica masseria del Sandwirt – casa natale di Andreas Hofer (1767-1810), il combattente per la libertà dell’Alto Adige nella guerra d’indipendenza contro la dominazione napoleonica. Nell’odierno museo sono raccolte diverse mostre, tra cui oggetti su Hofer e il suo tempo.

Bunker „Mooseum“

A Moso in Passiria – circa 7 km da San Leonardo – si trova un bunker militare, costruito su incarico di Mussolini, ma di fatto mai utilizzato. L’insolito luogo vi accompagna in un emozionante viaggio museale nel tempo attraverso la storia della Val Passiria, dall’antichità fino ai giorni nostri. L’arco di tempo comprende cimeli dalle punte di lancia dell’età glaciale sino al recinto degli stambecchi appena fuori dalla porta.

Mondo ferroviario

La più grande installazione digitale di ferrovie in miniatura d‘Italia si trova a Rablà. La mostra, che non interessa solo gli appassionati di ferrovie, ospita oltre 20.000 modellini di treni, ed è quindi una delle collezioni private più complete in Europa. Guardate da vicino: i paesaggi in miniatura sono realizzati con passione e con estrema cura dei particolari in scala 1:87, una delizia per gli occhi!

Museo archeologico dell’Alto Adige

Questo rinomato museo vi porta nell’asse temporale che parte dall’età della pietra, attraversa l’antichità romana e le grandi migrazioni per arrivare fino al tempo di Carlo Magno. Le sue importanti mostre temporanee hanno sempre grande risonanza. Ma la sua fama mondiale è dovuta all’Uomo venuto dal ghiaccio del Similaun, meglio conosciuto come “Ötzi“. La mummia, che ha oltre 5.000 anni, è certamente la più famosa dell’Alto Adige ed è in mostra in una speciale sala refrigerata.

Messner Mountain Museen

Distribuiti in tutto l’Alto Adige si trovano sei musei, che fanno parte di un grande progetto museale unitario iniziato dalla nostra leggenda dell’alpinismo Reinhold Messner che li ha definiti il suo 15° “ottomila”. Questi, ognuno dedicato a un tema particolare alpino, sono a Solda all’Ortles, al Castello di Brunico, sul Plan de Corones, sul Monte Rite, a Castel Firmiano nei pressi di Bolzano e nel Castel Juval a Naturno raggiungibile in breve tempo da Tirolo.

Sterne

Centro Recupero Avifauna

Centro Recupero Avifauna

Presso il Castel Tirolo esiste un’attrazione particolare e unica. Vicino all’omonimo ristorante, si trova il Centro Recupero Avifauna, unico nel suo genere in tutto l’arco alpino.
Il Centro Recupero Avifauna cura e, dopo un adeguato addestramento, reintroduce nell’ambiente naturale i rapaci feriti e indifesi. Il centro ha inoltre una funzione didattica in quanto informa i visitatori sulle caratteristiche e la vita dei volatili, per questo due volte al giorno, alle ore 11.15 e 15.15, si tengono dimostrazioni di volo con diversi rapaci. Lungo un percorso situato in mezzo a una foresta di latifoglie si trovano ventiquattro voliere con una media di 50 uccelli di varie specie, in prevalenza rapaci.

www.gufyland.com

Sterne

Manifestazioni & Eventi per la Sua vacanza in Alto Adige

loading …

Hotel Bellevue***Panoramahotel a merano e dintorni

Eventi

Impressioni

Il meteo

Recensioni

Galleria
Escursioni con i vostri ospti

Carte vantaggi

Autunno: fogliame variapinto, mele corccanti

nel periodo dal 08. – 15.10.2017
a partire da 539 Euro a persona per 7 giorni
7 giorni di pensione benessere

di piú

Subscribe To Our Newsletter

Join our mailing list to receive the latest news and updates from our team.

holidaycheck tripadvisor Facebook bildergalerie
tripadvisor Facebook pics
tripadvisor Facebook pics

You have Successfully Subscribed!

Footer – Anfragebox on scroll