de | en | it | fl

Richiesta veloce

Gite tematiche a Tirolo

Passeggiata Falkner

passegiata falkner

Hans Norman Falkner (1906 – 1988), nato a Gurgl, in Ötztal (Austria) è cittadino onorario del paese perché qui ha scelto di trascorrere la sua vita. Oltre a finanziare la costruzione del nuovo organo della chiesa parrocchiale, tra il 1972 ed il 73 ha finanziato una passeggiata che conducesse direttamente dall’inizio del paese a Castel Tirolo, evitando tutto il traffico veicolare. Per questo lo splendido percorso panoramico è stato a lui intitolato e nel 1988, alla sua morte, vi è stato eretto un piccolo monumento commemorativo in suo onore.

 

ulteriori informazioni: www.dorf-tirol.it 

Passeggiata Tappeiner

Il percorso, lungo quattro chilometri, si sviluppa dalla Passeggiata Gilf seguendo il profilo di Monte Benedetto fino a Quarazze, con varie possibilità di accesso dalla città. A sinistra della via Verdi trovate la salita alla magnifica Passeggiata Tappeiner.

 

Camminate lungo il Monte di Merano fino a Merano nella Gola Gilf fino alla Passeggiata d'Estate e d'Inverno, subito dopo scendete lungo la passeggiata del Passirio fino in Piazza Teatro.

Passeggiata Gilf a Merano

Una delle passeggiate più romantiche della città. Dalla gola formata dal Passirio si snoda su entrambi i lati del torrente. È particolarmente interessante da un punto di vista botanico per la presenza di numerose piante subtropicali. Per il suo completamento si rese necessario far saltare parti della roccia ed erigere muri e archi di sostegno. Essa porta direttamente sotto la Polveriera, dove da una piccola terrazza si può ammirare l'imponente flusso d'acqua che giunge alla gola della Gilf; da un altro lato, con una camminata di pochi minuti ci si ricongiunge al sentiero che porta alla Polveriera stessa e alla Passeggiata Tappeiner.

 

Il sentiero sulla riva sinistra del Passirio, tra gola e Ponte Romano, si collega invece alla Passeggiata d'Estate. I più romantici ricordino che dal Ponte Romano alla gola della Gilf si snoda un percorso poetico, serie di panchine su cui artisti meranesi hanno inciso a fuoco alcuni versi di poeti moderni e contemporanei.

 

Passeggiata Sissi a Merano

A Sissi piacevano le lunghe passeggiate. Fece costruire "ameni sentieri coperti di ghiaino" nel bosco di roverella presso Castel Trauttmansdorff, "per poter passeggiare indisturbata dal trambusto del mondo".

 

Nell'autunno del 1871 l'Imperatrice soggiornò per la seconda volta a Merano. Il giorno stesso del suo arrivo si recò a Castel Trauttmansdorff, "e percorse a lungo e con evidente piacere i noti sentieri dei Giardini e degli immediati dintorni".